Madonna di Zaro

Qui dal 1994 la Mamma Celeste parla al mondo intero...

"Voi siete il sale della terra...Voi siete la luce del mondo"

Messaggio di Giovanni Paolo II in occasione della XVII giornata mondiale della...

Messaggio Urbi et Orbi del Santo Padre Francesco

Messaggio Urbi et Orbi del Santo Padre Francesco

Pasqua 2013...Cari fratelli e sorelle di Roma e del mondo intero, buona Pasqua! Buona...

Messaggio di Papa Benedetto XVI Giornata Mondiale della Pace

Messaggio di Papa Benedetto XVI Giornata Mondiale della Pace

Beati gli operatori di pace... Ogni anno nuovo porta con sé l’attesa di un mondo migliore. In...

Messaggi dell'8 Aprile 2021

Messaggio 8 Aprile dato ad Angela
Questa sera la mamma si è presentata tutta vestita di bianco. Era avvolta in un grande manto azzurrino e lo stesso manto le copriva anche il capo. Mamma aveva le mani giunte e tra le mani una lunga corona del santo rosario, bianca come di luce che le arrivava quasi fin giù ai piedi. Sul petto, mamma aveva un cuore di carne coronato di spine, i piedi erano scalzi e poggiavano sul mondo. Sul mondo, si intravedevano scene di guerra e di violenze. La mamma ha allargato le braccia e lentamente ha fatto scivolare il manto e ha coperto il mondo.
 
Sia lodato Gesù Cristo 
 
“Cari figli, questa sera vengo a voi per portarvi grazie e benedizioni, vengo a prendervi per mano per portarvi al mio amato Gesù.
Figli miei, siate coraggiosi nel testimoniare l'amore di Dio, siete chiamati ad essere i miei apostoli terreni, non abbiate paura, vi ho dato come arma la corona del santo rosario, tenetela stretta tra le mani e pregate. Il santo rosario sia per voi l'arma della vittoria.
Figli miei, questa sera sono vicina a ciascuno  di voi, sono nelle vostre case, visito i vostri cenacoli, tocco i vostri cuori e accolgo con gioia la preghiera che mi rivolgete.
Figli, anche questa sera vi prego di continuare a pregare per le sorti di questo mondo, sempre più offuscato dalle insidie del nemico. Non fatevi sedurre dal male, camminate sulla strada dell'amore, amatevi a vicenda come Gesù vi ha amato.
Figli miei, io sono qui per salvarvi, sono qui per mettermi in cammino con voi, datemi le vostre mani e camminiamo insieme. Seguitemi sulla via che vi ho indicato, seguite Gesù.”
Poi la mamma mi ha chiesto di pregare con lei, abbiamo pregato per la chiesa e per i sacerdoti in modo particolare. Infine ha benedetto tutti. Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.



Messaggio 8 Aprile dato a Simona

Ho visto Mamma: era tutta vestita di bianco, sul capo un sottile velo bianco trapuntato di puntini d’oro e la corona da regina, sulle spalle un ampio manto bianco con i bordi dorati; il manto era mantenuto aperto da molti angeli. Mamma nella mano destra aveva uno scettro e nella sinistra una lunga corona del Santo Rosario che le arrivava fin giù ai piedi che scalzi poggiavano sul mondo. Il vestito di Mamma era bianco con i bordi dorati e in vita aveva una cintura d’oro.

Sia lodato Gesù Cristo

“Cari figli miei, giungo a voi per portarvi amore e pace, per prendervi per mano e condurvi a mio Figlio Gesù. Egli vi ama e vi attende con braccia aperte, bussa alla porta del vostro cuore, come un povero attende l’elemosina, così Egli attende un cenno d’amore da voi, come un mendicante attende con la mano tesa così Egli attende che voi stendiate la vostra mano verso di Lui, che voi vi lasciate prendere per mano e vi lasciate guidare.

Figli miei, per quanto ancora vi ostinerete a camminare senza di Lui.

Figli miei, non c’è amore senza Gesù, non c’è grazia, non c’è pace, solo in Lui potete trovare la vera gioia. Vi amo figli miei, il Signore aspetta un vostro passo verso di Lui, aspetta che gli diate la mano, vi aspetta a braccia aperte, ma se voi figli miei non fate questo passo, non lo invitate a far parte della vostra vita, Lui non può entrare in voi, non può cambiare e riempire i vostri cuori. Figli, il Signore non entra con violenza nelle vostre vite, aspetta che voi lo invitiate a farne parte.

Vi amo figli miei e vi prego: aprite le porte del vostro cuore, della vostra vita al Signore e lasciatevi ricolmare di ogni grazia e benedizione.

Adesso vi do la mia santa benedizione.

Grazie per essere accorsi a me.”