Messaggi dell'8 Maggio 2019

Messaggio 8 Maggio dato ad Angela
Questa sera la Mamma si è presentata come Regina e Madre di tutti i popoli. Mamma aveva un vestito rosaceo, il manto che la avvolgeva era verde-azzurrino, anche il capo era ricoperto dallo stesso manto. Mamma aveva le braccia aperte in segno di accoglienza, nella mano destra un lungo rosario bianco di luce. Nella mano sinistra un grande libro chiuso, che il vento faceva muovere le pagine. Mamma aveva i piedi scalzi che poggiavano sul mondo, sul quale si intravedevano scene di guerra e di violenze. Mamma era molto triste.
 
Sia lodato Gesù Cristo 
 
“Cari figli miei, vi ringrazio per aver risposto a questa mia chiamata accorrendo nel mio bosco benedetto.
Figli miei, ancora una volta sono qui per chiedervi preghiera, preghiera per questo mondo sempre più martoriato dal peccato  degli uomini, che si allontanano da Dio. Pregate figli miei, la vostra vita sia preghiera; pregate ma senza apparire, la preghiera agisce anche quando lo fate in silenzio.
Figli, è da tempo che sono qui in mezzo a voi, ma solo in pochi avete realmente capito e compreso il perchè della mia presenza qui nel mio bosco benedetto. Sono qui, per radunarvi e convertirvi, sono qui come madre d'amore e di misericordia, vengo a voi perchè mio Figlio Gesù desidera che questo luogo da lui prescelto divenga luogo e presenza di Dio. Sì figli miei, sono qui per l'immensa Misericordia di Dio, che ha per ciascuno di voi.
Figli amatissimi, vi prego di amarvi gli uni gli altri, il comandamento dell'amore aleggi tra voi, amatevi senza tornaconti, amatevi figli. Io sarò qui nel mio bosco benedetto ad accoglievi, amarvi e consolarvi fin quando mio Figlio lo vorrà, non saranno gli uomini a porre il fine ma Dio stesso. Chi di voi si crede primo, si faccia ultimo, chi si sente maestro, che diventi discepolo, chi vuole fare realmente la volontà di Dio si faccia servo inutile.”
Poi la Mamma mi ha mostrato il mondo sotto i suoi piedi e mi ha detto: "guarda figlia"....ho visto scene tremende, di guerre e di violenze. Città distrutte e invase da cari armati, guerriglieri con armi, mamme disperate con bambini tra le braccia senza vita, uomini e donne che si prostituivano e tanto altro che vedevo scorrere come immagini veloci una dietro l'altra. Mamma ha ripreso a parlare: “Vedi figlia” poi la voce come spezzata dal dolore, un attimo di silenzio.
“Figlia, pensi che tutto questo a mio Figlio non lo faccia soffrire? Guarda le mie lacrime, guarda quanto orrore e quanta sofferenza. Cosa pensano gli uomini, che Dio non soffra? Molti pensano che Dio si sia dimenticato di loro, ma non è così, sono sempre più gli uomini che  si dimenticano di Lui. Mio figlio soffre, e aspetta silenzioso che l'uomo ritorni sui suoi passi e per il suo immenso amore, manda me nei vari luoghi del mondo per convertirvi e amarvi.
Dio è padre, Dio vi ama, Dio è Misericordia, ma è anche giustizia; vi prego ascoltatemi e ritornate a Dio.”
Poi la Mamma ha pregato sui presenti e ha toccato alcuni pellegrini in modo particolare. Infine ha benedetto tutti. Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.



Messaggio 8 Maggio dato a Simona

Ho visto Mamma di Zaro, era tutta vestita di bianco, sul petto un cuore formato da rose bianche, in vita una cintura d’oro con una rosa bianca sopra, un velo bianco sottile sul capo, sulle spalle un manto azzurro, le sue braccia erano aperte in segno di accoglienza, i suoi piedi erano scalzi e poggiavano sul mondo, su ciascuno c’era una rosa bianca.
Sia lodato Gesù Cristo
“Cari figli miei, vedervi qui questa sera, nel mio bosco benedetto in questo mese a me caro, mi riempie di gioia.
Figli miei, ancora una volta vengo a chiedervi preghiera, preghiera per la mia amata Chiesa, per i miei figli prediletti, troppo spesso dimenticano i loro voti, dimenticano la loro umanità e vogliono sostituirsi a Dio, diventando giudici. Figli miei tanto amati, pregate per loro che con i loro comportamenti straziano il mio cuore.
Figli miei, pregate per questo mondo sempre più in rovina, sempre più confuso  che non sa più chi seguire, pieno di idoli e falsi profeti. Figli miei pregate, inginocchiatevi dinnanzi al Santissimo Sacramento dell’Altare: solo lì c’è mio figlio Gesù Cristo vivo e vero! Imparate ad adorare, imparate a pregare, imparate a lodare e glorificare il Signore, imparate a dire al Signore “sia fatta la tua volontà” e imparate ad accettarla.
Figli miei, non sempre la strada che conduce al Signore è facile, ma lungo la strada il Signore non tarderà a manifestarvi il suo amore, a donarvi la forza che vi serve per percorrerla, e se inciampate e cadete Lui sarà sempre lì pronto a tendervi la mano e ad aiutarvi a rialzarvi.
Figli miei abbiate fiducia in Lui, figli solo in Lui c’è amore, solo in Lui c’è pace, solo in Lui c’è gioia! Figli miei, chi confida nel Signore non resta deluso, chi a Lui si affida supera ogni difficoltà, chi in Lui confida supera ogni ostacolo.
Figli miei vi amo, vi amo e vi imploro:  pregate, pregate, pregate, aprite i vostri cuori a Dio Padre e lasciatelo dimorare in voi, lasciatevi plasmare dal suo immenso amore, lasciatevi formare dalla sua grazia, lasciatevi inondare dal suo Spirito, lasciate agire il Signore in voi.
Figli miei vi amo, vi prego ascoltatemi, vi prego amate Gesù.
Adesso vi do la mia santa benedizione.
Grazie per essere accorsi a me.”