Madonna di Zaro

Qui dal 1994 la Mamma Celeste parla al mondo intero...

"Voi siete il sale della terra...Voi siete la luce del mondo"

Messaggio di Giovanni Paolo II in occasione della XVII giornata mondiale della...

Messaggio Urbi et Orbi del Santo Padre Francesco

Messaggio Urbi et Orbi del Santo Padre Francesco

Pasqua 2013...Cari fratelli e sorelle di Roma e del mondo intero, buona Pasqua! Buona...

Messaggio di Papa Benedetto XVI Giornata Mondiale della Pace

Messaggio di Papa Benedetto XVI Giornata Mondiale della Pace

Beati gli operatori di pace... Ogni anno nuovo porta con sé l’attesa di un mondo migliore. In...

Messaggi del 26 Febbraio 2020

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

Messaggio del 26 Febbraio 2020 dato a Simona

Ho visto Mamma, era tutta vestita di bianco splendente di luce, sul capo aveva una corona da regina, nella mano destra un rotolo e nella sinistra uno scettro.

Sia lodato Gesù Cristo

“Cari figli miei, vengo a voi come regina del cielo e della terra, come regina e madre di tutti i popoli e voi siete tutti miei figli.

Figli miei pregate, stringete forte tra le mani la corona del santo rosario, usatela come un'arma forte e potente contro ogni male, non usatela come talismano, non mettetela inutilmente al collo o sul comodino, portatela con fede, fatela scorrere tra le dita invocando il Signore. Pregate figli, pregate. Figli miei pregate, pregate per le sorti di questo mondo, pregate per esso, che si allontani dal male e che ogni uomo faccia regnare il Signore nel proprio cuore. Figli miei, pregate con fede, affidatevi al Signore, invocatelo nel momento del bisogno e lodatelo nel momento della gioia. Figli miei, vi chiedo ancora preghiera, preghiera per la mia amata Chiesa, in questo momento così duro.

Figli miei, in questo periodo di quaresima riconciliatevi con il Signore. Figli, questo è un tempo di preghiera, tempo forte e di grazia. Figli miei, offrite fioretti e sacrifici al Signore, non allontanatevi da Lui, non abbandonatelo, non lasciatelo solo nel Santissimo Sacramento dell'altare, andate in Chiesa e inginocchiatevi davanti al Santissimo, invocatelo, pregatelo, amatelo. Figli miei, non temete, io sono con voi. Pregate figli, pregate.

Adesso vi do la mia santa benedizione.  Grazie per essere accorsi a me.”

 

 

Messaggio del 26 Febbraio 2020 dato ad Angela

Questo pomeriggio la Mamma si è presentata come Regina e madre di tutti i popoli.

Mamma era tutta vestita di rosa ed era avvolta in un grande manto verde-azzurrino. Sul capo una corona da regina, le braccia erano aperte in segno di accoglienza e nella mano destra una lunga corona del santo rosario, bianca di luce, che le arrivava quasi fin giù ai piedi. I piedi erano scalzi e poggiavano sul mondo. Alla destra di Manma c'era Gesù crocifisso, immerso in una grande luce. Mamma aveva il volto triste, ma con un leggero sorriso voleva coprire il suo dolore.
 
Sia lodato Gesù Cristo 
 
“Cari figli miei, grazie che anche quest'oggi siete qui ad accogliermi e a rispondere a questa mia chiamata.
Figli miei, questo è il mio bosco benedetto, è qui che giungo a voi per mezzo di mio figlio Gesù. 
Figli miei, Gesù vi ama e per la sua immensa grandezza e misericordia, mi manda in mezzo a voi per prendervi per mano e condurvi a lui.
Figli miei, convertitevi, convertitevi prima che sia troppo tardi. Questo è un periodo di grazia, non fatevelo scappare. Inginocchiatevi davanti all' immensità di Dio, piegate le vostre ginocchia in preghiera davanti al Santissimo Sacramento dell'Altare. Questo è un tempo di grazia che vi viene donato per poter tornare a Dio. Lasciate l'uomo vecchio, rivestitevi di luce e tornate a Dio.
Figli miei, per essere uomini di luce, dovete lasciare la via del peccato e dell'ambiguità, il vostro sì sia sì  e il vostro no sia no! Vi prego ascoltatemi.
Tempi duri vi attendono e se non sarete pronti il nemico vi attanaglierà. Siate uomini liberi, non attaccatevi alle cose di questa terra, ma seguite Gesù: è Lui l'unica vostra salvezza, solo mio Figlio vi dona la vera pace e la salvezza.
Figlioli, anche quest'oggi vi invito a fare cenacoli di preghiera; la preghiera è uno dei mezzi per poter abbandonare l'uomo vecchio e ritornare a Dio.”
Poi la Mamma è passata in mezzo ai pellegrini e ha toccato alcuni presenti, in modo particolare gli ammalati.
Infine ha benedetto tutti. Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.