Messaggi del 26 Settembre 2020

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

Messaggio del 26 Settembre 2020 dato a Simona

Ho visto Mamma, era vestita con un vestito bianco e una cintura d'oro in vita, sul capo un sottile velo bianco e la corona di dodici stelle, sulle spalle un manto azzurro che le arrivava fino ai piedi ai quali portava un semplice paio di sandali di pelle; i piedi di Mamma poggiavano sul mondo. Mamma aveva le braccia aperte in segno di accoglienza.

Sia lodato Gesù Cristo

“Cari figli miei, vedervi qui nel mio bosco benedetto in questo giorno a me caro mi riempie il cuore di gioia.

Figli miei, io giungo a voi per l’immenso amore del Padre. Figli, se solo capiste quanto è grande l’amore del Padre per ciascuno di voi.

Figli miei, io vi sono sempre vicina, vi accompagno in ogni attimo della vostra vita, vi amo figli.

Pregate figli miei, pregate. Figli, vi chiedo ancora una volta preghiera per la mia amata Chiesa.”

Nel dire ciò, il volto di Mamma è diventato triste e una lacrima le ha solcato il viso. “Pregate figli, affinché non sia sopraffatta dal male che già dilaga in essa. Pregate per i miei figli amati e prediletti, pregate per il Santo Padre, vicario di Cristo, gravi decisioni dipendono da lui, pregate che lo Spirito Santo lo colmi di ogni grazia e benedizione. Pregate figli miei affinché il bene si faccia sempre più spazio in questa umanità, in questa civiltà così presa dal consumismo, dall'apparire più che dall'essere, dal volere più che da donare, sempre più piena del proprio io e sempre più lontana da Dio.

Figli miei vi amo, vi sono accanto, pregate figli, pregate.

Adesso vi do la mia santa benedizione. Grazie per essere accorsi a me”.

 



Messaggio del 26 Settembre 2020 dato ad Angela

Questo pomeriggio la Mamma si è presentata tutta vestita di bianco, il manto che la avvolgeva era immenso e di un azzurrino chiarissimo. Lo stesso manto le copriva anche il capo. Sul capo una corona di dodici stelle. Mamma aveva le braccia aperte in segno di accoglienza. Nella mano destra una lunga corona del santo rosario, bianca come di luce, che le arrivava quasi fin giù ai piedi che scalzi poggiavano sul mondo. Sul mondo, si intravedevano scene di violenza; la Mamma ha fatto scivolare lentamente il suo manto e ha coperto il mondo.
 
Sia lodato Gesù Cristo 
 
“Cari figli, grazie che anche quest'oggi siete qui nel mio bosco benedetto.
Figli, vi amo, vi amo immensamente e se sono qui è perchè voglio salvarvi tutti.
Figli miei, tempi duri vi attendono, tempi bui e di dolore, ma voi non temete. Tendetemi le vostre mani e io vi prenderò e vi condurrò sulla giusta via. Non indurite i vostri cuori, apritemi i vostri cuori, il mio cuore è aperto, guarda figlia...”
A questo punto la Mamma mi ha mostrato il suo cuore coronato di spine e mi ha detto:
“Il mio cuore è trafitto dal dolore di tutti quei figli che io invito a seguirmi, ma loro haimè, mi girano le spalle. Entrate nel mio cuore!”
Ho iniziato a sentire il cuore di Mamma che iniziava a battere forte, sempre più forte.
“Figli miei, il mio cuore palpita per ciascuno di voi, palpita per tutti.
Figlioli, anche quest'oggi vi invito a pregare per la Chiesa, non solo per la chiesa universale, ma anche per la vostra chiesa locale. Pregate figli miei, pregate.
Figlioli, se io sono ancora qui è per l'infinita misericordia di Dio, voi ogni mese vivete un momento di grazia, che non sempre accogliete con gioia.
Figlioli miei, vi prego di continuare a formare Cenacoli di preghiera, ancora vi invito a pregare il santo rosario nelle vostre case. Vi prego figli, fate profumare le vostre case di preghiera.”
Poi la Mamma è passata tra i pellegrini e ha benedetto.
Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen