Messaggi del 26 Ottobre 2019

Messaggio del 26 Ottobre 2019 dato a Simona

Ho visto Mamma: era tutta vestita di bianco, sul capo un lungo velo bianco che le scendeva fin giù ai piedi che scalzi poggiavano sul mondo. Mamma aveva le braccia aperte in segno di accoglienza e nella mano destra una lunga corona del santo rosario fatta come di luce.

Sia lodato Gesù Cristo.

“Cari figli miei, vi amo di un amore immenso, il Signore vi ama di un amore ineguagliabile. Figli, non temete.

Figli miei, tempi duri vi attendono, ma non temete, io sono con voi. Grandi segni ci saranno nel sole, nel cielo e sulla terra e molti loderanno il nome di mio Figlio, ma ahimè molti continueranno a bestemmiarlo, a disprezzarlo.

Figli miei, molti trafiggono il mio cuorecrocifiggono nuovamente mio Figlio con i loro abominevoli peccati, peccati orribili,  ma anche questi peccati se confessati,  con il vero pentimento, possono essere perdonati. Mio figlio Gesù è morto in croce per la vostra salvezza, è morto in croce per colui che si sente già salvo, per colui che crede di non aver bisogno del Signore, perché basta a se stesso; è morto per colui che lo disprezza, per colui che si crede già perso, per colui che si sente non degno, per colui che lo ama, per colui che lo serve, per colui che lo abbandona e per colui che lo segue fin sul calvario.

Figli miei, il mio amato Gesù è morto per ciascuno di voi, senza far differenza di razza o colore, di etnia e provenienza: Egli vi ama tutti con un amore immenso!

Figli miei non allontanatevi, stringete forte tra le mani la corona del santo rosario e non temete; il Signore vi darà la forza per andare avanti e continuare.

Vi amo figli miei, vi amo.

Adesso vdo la mia santa benedizioneGrazie per essere accorsi a me”.

 

Messaggio del 26 Ottobre 2019 dato ad Angela

Questo pomeriggio la Mamma si è presentata tutta vestita di bianco. I bordi del suo vestito erano dorati. Mamma era avvolta da un grande manto bianco, sottile, come trasparente, tempestato di luccichii. Il manto le copriva anche il capo. Mamma sul petto aveva un cuore di carne coronato di spine, le braccia erano aperte in segno di accoglienza e nella mano destra una lunga corona del santo rosario, bianca di luce, che le arrivava quasi fin giù ai piedi. I piedi erano scalzi e poggiavano sul mondo. Mamma era circondata da una immensa luce.
 
Sia lodato Gesù Cristo 
 
“Cari figli miei, grazie che anche quest'oggi siete qui ad accogliermi e a rispondere a questa mia chiamata, accorrendo nel mio bosco benedetto.
Figli, anche quest'oggi sono qui a chiedere preghiera, preghiera per la mia amata Chiesa e per tutti i miei figli prescelti e prediletti.
Figlioli, pregate affinchè resti viva e accesa in ciascuno di voi la fiamma della fede.
Figli miei, verrete messi a dura prova e molti cadranno nelle trappole dell'antico nemico. Ma io oggi mi rivolgo a ciascuno di voi: pregate anche quando le prove diventeranno difficili da affrontare, non tiratevi indietro, ma prendete le forze che vi mancano dalla confessione e dall'Eucarestia: è lì che Gesù vi attende e vi nutre.
Figli miei, vi prego di aumentare la vostra preghiera  e di non far diventare Dio un di più. Dio è colui che vi salva, Dio è la vera sorgente.
Figli cari, molti di voi si rivolgono a Dio solo nei momenti di bisogno, ma non deve essere così, Dio va amato ogni giorno, va adorato ogni giorno, è lui la vera e unica salvezza.
Il mondo vi offre tante speranze e tante illusioni, ma è solo Dio che salva veramente. Rifugiatevi in lui e pregatelo ogni giorno.”
Poi la Mamma mi ha fatto vedere il centro Italia: ad un certo punto ho visto una grande scossa di terremoto, tante case venivano distrutte e le vittime erano tante.
“Figlioli, tutto questo non dipende da Dio, ma dagli uomini. Dio vi ama e vuole la salvezza di tutti.”
Poi la Mamma ha toccato i bambini presenti e i sacerdoti presenti sul luogo. Infine ha benedetto tutti. Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.