Madonna di Zaro

Qui dal 1994 la Mamma Celeste parla al mondo intero...

"Voi siete il sale della terra...Voi siete la luce del mondo"

Messaggio di Giovanni Paolo II in occasione della XVII giornata mondiale della...

Messaggio Urbi et Orbi del Santo Padre Francesco

Messaggio Urbi et Orbi del Santo Padre Francesco

Pasqua 2013...Cari fratelli e sorelle di Roma e del mondo intero, buona Pasqua! Buona...

Messaggio di Papa Benedetto XVI Giornata Mondiale della Pace

Messaggio di Papa Benedetto XVI Giornata Mondiale della Pace

Beati gli operatori di pace... Ogni anno nuovo porta con sé l’attesa di un mondo migliore. In...

8 Aprile 2017

Messaggio 8 Aprile dato a Simona

Ho visto Mamma, aveva un vestito grigio perlaceo, sul capo un lungo velo bianco che le scendeva fin giù ai piedi, le sue braccia erano aperte in segno di accoglienza, sul petto aveva un cuore di carne trafitto da spade, il volto di Mamma era triste e rigato di lacrime.

 

Sia lodato Gesù Cristo

 

"Figli miei tanto amati sono qui, vi attendo a braccia aperte, convertitevi, lasciate entrare il Signore nei vostri cuori.

Figli miei pregate! Figli, il mio cuore è straziato dal dolore; figli miei pregate per questo mondo: un grande sconquasso turberà l’equilibrio già precario delle nazioni. Pregate figli, tutto ciò che da tempo vi ho annunciato sta per cominciare, ma voi figli miei non temete,  stringete forte tra le mani l’arma del Santo Rosario e non temete, io sono sempre con voi e vi copro con il mio manto.

Figli miei amati pregate, pregate, pregate.

Figlioli dite il vostro sì con cuore sincero. Figli miei, il mio cuore è straziato dalle grida che giungono al mio orecchio, la Siria strazia il mio cuore.

Figli pregate, lasciate entrare la grazia del Signore in voi  affinché  vi plasmi, vi fonda, vi riempia; siate come  argilla nelle mani del vasaio, pronti ad essere plasmati secondo la sua volontà.

Figli miei, grandi dolori si abbatteranno su questo mondo, molti miei figli mi tradiranno ferendo il mio cuore, rinnegando i loro voti, cancellando il loro sì, e ciò strazierà il mio cuore e  crocifiggerà nuovamente il mio amato Gesù.

Figli miei pregate, ve lo chiedo con il cuore straziato di dolore, vi prego pregate.

Adesso vi do la mia santa benedizione.

Grazie per essere accorsi a me."


Messaggio 8 Aprile dato ad Angela

Questa sera Mamma si è presentata come Madonna di Fatima.
Il suo vestito era bianco e anche il grande manto che la avvolgeva era bianco, il grande manto le copriva anche il capo. Sul petto si intravedeva un cuore di carne circondato di spine. Mamma poggiava i suoi piedi scalzi sul mondo. Le sue braccia erano aperte in segno di accoglienza e nella mano destra aveva una lunga corona del rosario bianca.
Alla sua destra c'era Gesù crocifisso; Mamma era molto triste, le lacrime bagnavano il suo volto e scendevano fino a toccare la terra. Gesù aveva i segni della passione, era triste e dal Suo costato e dalla fronte grondava sangue, fino a bagnare la terra.
 
Sia lodato Gesù Cristo
 
"Cari figli miei, eccomi ancora qui in mezzo a voi per chiedervi preghiera.
Eccomi figli, sono qui! Sono qui per accogliere ogni vostra richiesta e ogni vostro dolore.
Figli miei amatissimi, il mio cuore è straziato dal dolore e le mie lacrime bagnano la terra.
Figli, ancora sangue e dolore strazieranno il mio povero cuore, fragori di guerre che prima erano lontane, adesso sono giunte alle porte. Tutto quello che da tempo vi avevo preannunciato sta per compiersi, ecco è giunto il momento.
Figli, pregate e non cadete nella tentazione di pensare che Dio si è dimenticato di voi, ognuno di voi è prezioso ai suoi occhi. Figli, ognuno di voi è stato pagato a caro prezzo, mio figlio Gesù è morto per ciascuno di voi e vi ama immensamente, ma purtroppo  l'uomo sempre più vuole prendere il Suo posto.
Figli amatissimi (la Mamma mentre parlava piangeva) vivrete momenti tremendi, vivrete nel pianto e nel dolore, pregate figli, fate della vostra vita una continua preghiera. Figli miei, l'arma per fronteggiare questi momenti di buio e di dolore e per far sì che tutto questo venga mitigato è la preghiera e la sosta davanti a Gesù nel Santissimo Sacramento dell'altare: è lì che attingerete la forza più grande!"
A questo punto la Mamma mi ha fatto vedere scene di guerra e centinaia di persone che venivano uccise. Poi ho visto tante navi da guerra che si posizionavano nel Mediterraneo. Esplosioni di bombe e missili giganti che passavano veloci e colpivano città intere. Palazzi e Moschee venivano distrutti dalle bombe. Poi ho visto Papa Francesco raccolto in preghiera, in ginocchio, sudava e si portava le mani al volto. La Mamma ha continuato: 
"Pregate per lui, pregate.
Figli, imparate a fare silenzio, siate uomini e donne del silenzio. Pregate di più e parlate di meno. In questo momento serve che le vostre labbra si muovano per pregare, lodare e benedire. Così potrete insegnare agli altri quello che da tempo vi chiedo. Mio Figlio mi manda in mezzo a voi per salvarvi e per convertire quelli che sono lontani da Lui."
Infine la Mamma ha benedetto tutti.
Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.
Visite Oggi
Visite Ieri
Questo Mese
Scorso Mese
Totale Visite
0
0
0
0
2235587

2017-10-23 20:57:30
12.png
Sei qui: Home Messaggi Messaggi del giorno 8 Messaggi del 2017 8 Aprile 2017